Data rimandata – Con le Mani in Pasta: raccolta di viveri e materiali di prima necessità

Vista la situazione attuale, vi comunichiamo che abbiamo deciso di rimandare la data della raccolta “Con le mani in pasta”: la raccolta non si svolgerà il 4 aprile 2020. Speriamo con tutto il cuore di poterla realizzare entro la fine dell’anno scolastico: saremo in grado di comunicarvi la nuova data dopo la riapertura delle scuole.

Vorresti partecipare anche nella tua zona? CONTATTACI

Se hai già deciso di partecipare, qui trovi il materiale utile e le pagine per l’iscrizione:


 

Sono già molti i gruppi che si sono movimentati per portare i ragazzi ad essere protagonisti di una giornata di lavoro per aiutare ed incontrare le realtà locali.

Scopo principale  è quello di raccogliere aiuti per le realtà locali al quale si aggiunge uno sguardo attento alla collaborazione con i gruppi, le persone e le associazioni che sono presenti nelle diverse zone. Una giornata all’insegna del lavoro, della fatica, ma soprattutto della gioia, dell’allegria, dell’ascolto e della relazione. Per scoprire che è possibile e bello donare qualcosa di sè e spendersi per gli altri, perchè, come ci ricorda papa Francesco: “se in quel pacco non ci sei anche tu, non serve a nulla”.

 

“Prima di tutto date. Oggi si pensa subito ad avere. Tanti vivono col solo scopo di possedere quel che piace. Ma non sono mai soddisfatti, perché quando hai una cosa ne vuoi un’altra e poi un’altra ancora e avanti così, senza fine. Non c’è la sazietà dell’avere. L’avere di più provoca più fame, più voglia di avere, senza trovare quello che fa bene al cuore. Il cuore si allena non con l’avere, ma col dono. L’avere ingrossa il cuore, lo fa pesante, lo fa mondano. Il dono lo fa leggero. È un allenamento di tutti i giorni. Per questo Gesù fissa come punto di partenza non l’avere, ma il dare: date, cioè iniziate a mettere in gioco la vita! […] Dunque, la prima cosa, dare. È il segreto della vita. Sapete perché? Perché la vita è una realtà speciale: “Io voglio possedere la vita, possedere la mia vita. Come devo fare?” La vita si possiede solo donandola, dandola. Così tu possederai la tua vita! Ma tu puoi dire: “Anche se do il meglio di me, la realtà non cambierà in meglio”. Non è vero. Sai perché? Perché tu sei unico. Perché nessuno al mondo può dare al mondo quello che sei chiamato a dare tu.”

Papa Francesco, Discorso ai partecipanti all'”Euromoot”, 3 agosto 2019